È possibile effettuare consegne tramite corriere solo ed esclusivamente di parafarmaci e dispositivi medici

SODIO FOSFATO SEL*RETT 120ML

4,20
ZEN/029791011
91 Articolo(i)
+

SODIO FOSFATO SELLA 16% / 6% soluzione rettale
Sodio fosfato monobasico diidrato e sodio fosfato bibasico dodecaidrato

Che cos’è e a che cosa serve
SODIO FOSFATO SELLA contiene i principi attivi sodio fosfato monobasico diidrato e sodio fosfato bibasico dodecaidrato, che appartengono al gruppo dei medicinali lassativi utilizzati per ammorbidire e lubrificare le feci, favorendone il passaggio nell'intestino e l'evacuazione. Questo medicinale è indicato per il trattamento della stitichezza e per svuotare l'intestino in caso di operazioni chirurgiche o di alcuni esami clinici, come esami radiologici o esplorazioni intestinali.

Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramento dei sintomi dopo un breve periodo di trattamento.

Cosa deve sapere prima di prendere il medicinale
Non usi SODIO FOSFATO SELLA
- se è allergico al sodio fosfato monobasico diidrato, al sodio fosfato bibasico dodecaidrato o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
- se manifesta dolore acuto all'addome o in altre parti del corpo (dolore di origine sconosciuta);
- se ha nausea o vomito;
- se soffre di blocco o restringimento dell'intestino (occlusione, stenosi intestinale o stenosi anorettale);
- se soffre di blocco intestinale parziale (sub occlusione intestinale);
- se soffre di particolari problemi all'intestino come ileo meccanico, ileo paralitico, infiammazione o altre condizioni che possono aumentare l'assorbimento del medicinale;
- se soffre di perforazione anale, megacolon congenito o acquisito oppure di malattia di Hirschsprung;
- se manifesta problemi nella parte terminale dell'intestino come sanguinamento rettale, dolore o emorroidi;
- se si trova in uno stato grave di disidratazione;
- se la persona che deve prendere il medicinale è un bambino di età inferiore ai 12 anni;
- se soffre di problemi al cuore e/o ai reni (grave insufficienza renale);
- se manifesta aumento dei livelli di fosfati nel sangue (iperfosfatemia).
- se assume contemporaneamente altre preparazioni con fosfati di sodio, tra cui soluzioni orali o compresse di fosfati di sodio (vedere paragrafo Altri medicinali e SODIO FOSFATO SELLA)

Avvertenze e precauzioni
Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare SODIO FOSFATO SELLA.
Durante il trattamento con SODIO FOSFATO SELLA è opportuno bere molta acqua, che aiuta a prevenire la disidratazione, soprattutto se ci sono condizioni che possono predisporre la disidratazione o se si stanno assumendo medicinali come i diuretici, gli ACE inibitori, i sartani o gli antiinfiammatori non steroidei (FANS).

Se usa eccessivamente, frequentemente o in modo scorretto questo medicinale, potrebbe manifestare diarrea duratura, con conseguente perdita di acqua, sali minerali (soprattutto potassio) e altre sostanze nutritive essenziali. Nei casi più gravi potrebbe manifestare disidratazione e bassi livelli di potassio nel sangue (ipopotassiemia), con possibili problemi al cuore, ai nervi e ai muscoli, specialmente se sta assumendo contemporaneamente medicinali per la stimolazione della funzionalità del cuore (glicosidi cardiaci), per aumentare la produzione delle urine (diuretici) o medicinali chiamati corticosteroidi.

SODIO FOSFATO SELLA contiene fosfati di sodio, pertanto vi è il rischio di elevati livelli di sodio e fosfato e diminuzione dei livelli di calcio e potassio nel sangue (ipernatriemia, iperfosfatemia, ipocalcemia e ipopotassiemia), che si possono verificare con segni clinici come tetania e insufficienza renale.
Se usa in modo eccessivo o scorretto questo medicinale, potrebbe sviluppare dipendenza (con conseguente necessità di aumentarne progressivamente la dose), stitichezza duratura nel tempo (cronica) e perdita delle normali funzioni dell'intestino (atonia intestinale).

Eviti l'uso prolungato di questo medicinale. Se soffre di stitichezza da più di 2 settimane, se nota modificazione dei suoi tempi abituali di evacuazione o delle caratteristiche delle feci o se non manifesta miglioramenti dopo l'uso di questo medicinale, si rivolga al suo medico.

Usi con cautela questo medicinale e dopo aver consultato il suo medico se è anziano o se non si trova in buone condizioni di salute, in particolare se soffre di ipertensione arteriosa non controllata, ascite, malattie cardiache, cambiamenti della mucosa rettale come ulcere o fessure.

In caso di stitichezza, innanzitutto corregga le sue abitudini alimentari, assumendo una adeguata quantità di fibre e acqua (6-8 bicchieri al giorno) e facendo attività fisica. Nella maggior parte dei casi, una dieta equilibrata e ricca di acqua e fibre (crusca, verdure e frutta) può risolvere durevolmente il problema della stitichezza. Molte persone pensano erroneamente di soffrire di stitichezza se non riescono ad evacuare ogni giorno, infatti questa situazione è spesso del tutto normale. La stitichezza vera e propria si verifica quando le evacuazioni sono in numero ridotto rispetto alle proprie abitudini e sono associate all'emissione di feci dure.
Se gli episodi di stitichezza si presentano ripetutamente consulti il medico. Se durante la somministrazione del medicinale incontra resistenza la interrompa immediatamente: la somministrazione forzata può provocare lesioni.

Bambini
Questo medicinale non deve essere utilizzato nei bambini di età inferiore a 12 anni.

Anziani
Se è anziano, si rivolga al suo medico prima di usare questo medicinale.

Possibili effetti indesiderati
Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

Si possono verificare i seguenti effetti indesiderati:
Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili)
- reazioni di ipersensibilità (ad esempio orticaria);
- vescicole, prurito, bruciore;
- dolori all'addome, come crampi e coliche;
- diarrea con perdita di sali e acqua più frequenti nei casi di stitichezza gravi;
- irritazione della parte finale dell'intestino (irritazione rettale);
- nausea, vomito;
- aumento dei livelli di fosfati o sodio nel sangue (iperfosfatemia, ipernatriemia);
- diminuzione dei livelli di calcio o potassio nel sangue (ipocalcemia, ipopotassiemia);
- accumulo di calcio in varie parti interne del corpo (calcificazione).
Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

Segnalazione degli effetti indesiderati
Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo: https://www.aifa.gov.it/content/segnalazionireazioni-avverse.
Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Produttore:
SELLA Srl